Visita straordinaria all’interno del Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo, residenza estiva dei Papi dal XVII secolo.

 

A soli 25 Km da Roma, visitare il Palazzo Pontificio nell’area dei Colli Albani – all’interno di una zona extraterritoriale vaticana – significa poter rivivere il fasto, gli aneddoti, la quotidianità, la Storia dei Pontefici a noi più vicini nel tempo: da Giovanni XXIII Roncalli (1881-1963) a Benedetto XVI Ratzinger (1927-2022), molti pontefici, infatti, hanno amato tale luogo dell’anima, dove lo spirito può ritemprarsi alla vista del pittoresco lago vulcanico di Albano.

 

 

Sulle rovine della villa romana dell’imperatore Domiziano (51-96), Papa Urbano VIII Barberini (1568-1644) diede avvio alla costruzione di uno splendido edificio con relativo giardino all’italiana. Il progetto fu affidato proprio a colui che si occupò di innalzare la facciata della Basilica di San Pietro in Vaticano, ovvero, all’architetto Carlo Maderno (1556-1629).

Ogni Successore dell’Apostolo Pietro ha lasciato un segno tangibile in questa residenza, poichè il palazzo è stato abitato per vari soggiorni dagli stessi Pontefici che, spesso, hanno anche ricevuto capi di Stato in udienze private. Memorabile, fra tutte, la visita – al 23 luglio del 2001 – del Presidente Statunitense George Bush (e consorte!) a Giovanni Paolo II Wojtyla (1920-2005).

 

La Reverenda Fabbrica di San Pietro, avendo deciso di aprire le porte di questo palazzo-fortezza di Castel Gandolfo (inaccessibile per secoli), ci permette di ammirare, innanzitutto, il Giardino Segreto, nonchè i due piani dove alcuni Pontefici hanno scritto delle loro Encicliche, dove gli stessi hanno pregato nella Cappella privata, dove hanno dormito, dove hanno ricevuto le guardie svizzere, dove addirittura dove sono nati circa 40 bambini!

 

Proprio cosi! Durante i bombardamenti del 1944, Pio XII Pacelli (1876-1958) mise a disposizione la sua camera da letto per le partorienti. In quell’anno, infatti, il Pontefice romano aprì le porte del Palazzo a circa dodicimila sfollati che vissero all’interno della struttura -nei Saloni, sulle scalinate, nei giardini… – per alcuni mesi, trovando rifugio, umanità e dignità.

 

Camminare nelle Sale del Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo è letteralmente un privilegio, dal momento che la Natura circostante sembra avvolgere la Residenza papale e il Lago di Albano è il protagonista per eccellenza, lago che si può ammirare da molte terrazze panoramiche e dalle numerose finestre che si affacciano come occhi curiosi.

Completa la visita , una simpatica collezione di autovetture utilizzate dagli ultimi Pontefici, auto, ovviamente, targate SCV!

 

 

 

tale affascinante meraviglia può essere inserita in uno dei miei seguenti tour:

https://touraroma.it/private-tour/

https://touraroma.it/roma-cristiana/

https://touraroma.it/escursione-fuori-roma/

 

QUANDO – DOVE – COME

  • 20 LUGLIO ore 16.00
  • Piazza della Libertà Castel Gandolfo, nei pressi dell’unica fontana presente nella piazza.
  • prenotazioni (max 30 partecipanti!) tramite whatsapp 3387520819 o email tizianaguidaroma@libero.it
  • biglietto di accesso + contributo guida e noleggio radio monouso €25.00 a persona; under 18 €18.00.
  • no pet frendly
  • presenza di metal detector
  • bookshop in sede
  • possibilità di scattare foto e/o registrare video
  • tour non adatto ai bambini inferiori ai 12 anni
  • tour non consigliabile alle persone con difficoltà motoria (PMR)